Vai al contenuto

Come cambiare gli infissi senza avere problemi

guida sostituzione infissi senza avere problemi

Usa questa guida per avere informazioni su come cambiare gli infissi senza avere problemi.

Contiene delle regole da seguire per evitare gli errori più comuni quando sostituisci gli infissi.

Ti sarà utile a conoscere i problemi che possono peggiorare le prestazioni dei nuovi infissi e come evitarli intervenendo su posa in opera, controtelai metallici, vano murario e davanzale.


Come cambiare gli infissi senza problemi | Quali sono i problemi più comuni

Quando cambi gli infissi, le prestazioni certificate sul prodotto non devono peggiorare a causa dell’installazione e delle condizioni del vano murario.

Scegliere dei buoni infissi significa anche scegliere un metodo di installazione e predisposizione adeguato.

I problemi più comuni sono:

  • errori di posa (scelta di materiali non idonei, applicazione non efficace);
  • vecchi controtelai metallici non isolati o non rimossi;
  • ponti termici nel davanzale e nei rimanenti 3 lati.

Vediamoli nel dettaglio.


Come cambiare gli infissi senza problemi | Come evitare errori di posa in opera

Se rimangono fessure o punti deboli tra controtelaio/infisso e controtelaio/parete, potresti non ottenere le prestazioni che ti aspettavi.

Come indicato dalla norma UNI 11673, i materiali e i sistemi di posa in opera, devono consentire il mantenimento delle prestazioni certificate degli infissi acquistati. Questo vale per termica, acustica e tenute aria/acqua/vento.

Per evitare di avere problemi richiedi una posa in opera conforme alla UNI 11673 progettata ed eseguita da personale formato.

La corretta esecuzione potrà essere confermata da blower door test A-Wert e termografia a fine lavori, come previsto dalla UNI 11673-4.


Come cambiare gli infissi senza problemi | Come evitare problemi con i vecchi controtelai metallici

Il controtelaio metallico è una delle problematiche più diffuse nelle case degli anni 60/70.

È causa di muffa e condensa intorno ai nuovi infissi. Fa da conduttore termico e rende le pareti più fredde.

Nei punti più freddi l’aria calda e umida della casa tende a condensare, diventando l’ambiente ideale per la muffa.

Se devi cambiare gli infissi, richiedi sempre una verifica del vecchio controtelaio. Se è di tipo metallico:

  1. puoi mitigare la criticità isolandolo (non risolve del tutto il problema, lo attenua);
  2. puoi rimuovere i vecchio controtelaio metallico. Servirà rompere il muro ma risolverà il problema in modo definitivo.

Non fare mai installare i nuovi infissi sul controtelaio metallico non coibentato.


Come cambiare gli infissi senza problemi | Come evitare problemi con davanzale passante, pietre e marmi sui quattro lati

Se il vano murario ha un davanzale in un solo blocco (detto passante) o pietre e marmi nei quattro lati della finestra, rischi di avere problemi di condensa e muffa.

Accade più o meno la stessa cosa del controtelaio metallico. In questo caso però a condurre la temperatura esterna sono i materiali non termici che circondano il vano murario.

Quando cambi gli infissi richiedi sempre una verifica del vano finestra:

  • in presenza di davanzali passanti e/o pietre/marmi, servirà isolarli o rimuoverli;
  • verifica anche le condizioni generali del vano. Se ci sono fessure va ripristinato per evitare infiltrazioni.

Conclusioni

Per ottenere una sostituzione efficace serve scegliere i giusti infissi e una corretta installazione.

Le prestazioni dei nuovi infissi non devono essere peggiorate dalla posa in opera e dalle condizioni del vano murario.

Vanno usati prodotti adeguati alle prestazioni certificate per gli infissi.

Se c’è un controtelaio metallico va rimosso, o almeno isolato.

In presenza di davanzale passante e marmi nel vano murario, serve rimuoverli o isolarli. Fessure e discontinuità vanno corrette.

Servirà personale formato, sia nella progettazione del lavoro che nella sua esecuzione.

La norma UNI 11673 fornisce tutte le indicazioni necessarie per evitare problemi, ma va anche applicata.


Risorse utili

La guida per scegliere gli infissi

Perché scegliere infissi in alluminio

Perché scegliere infissi in PVC

Perché scegliere infissi in legno

Perché scegliere infissi in acciaio

Perché scegliere infissi in legno alluminio

Come ottenere infissi minimal con effetto tutto vetro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.